LA QUALITÀ PER VOI

Porcino

Porcino

Numele in latina:

Boletus pinophilus

E’ un ottimo porcino.

Cresce di solito sotto le conifere intorno ai  pini ogni tanto anche nei boschi di foglia , a quote basse  e alte.

Cresce dalla fine della primavera fino in autunno. In gastronomia è un fungo eccellente.

Porcino

Porcino nero

Porcino nero

Numele in latina:

Boletus aereus

È un porcino eccellente per la gastronomia, è anche la specie più consumata.

È il porcino che si trova di più sul mercato, sia fresco, sia secco, sia congelato, che sott’olio in vasetti di vetro. Cresce maggiormente nei boschi di foglia, specie nelle regioni con il clima caldo. Il suo periodo va dall’estate all’autunno.
 

Porcino nero

Porcino

Porcino

Numele in latina:

Boletus edulis

È un porcino con una commestibilità ottima, buono anche crudo. E molto consumato e apprezzato.

A un sapore distinto, un buon profumo e un gusto fine e cremoso.

È il porcino che a confronto di tutti gli altri contiene la più alta percentuale di acqua.

Cresce sia sotto latifoglia che aghifoglia.

Preferisce le temperature più fresche, dalla primavera fino all’inizio estate poi si ferma. Ricresce poi all’inizio autunno fino al primo freddo d’inverno.

Porcino

Porcino

Porcino

Numele in latina:

Boletus aestivalis

È un porcino molto apprezzato. A un profumo intenso e particolare . È molto gustoso.

Preferisce il bosco di foglia, castagno quercia faggio e conifere. Cresce dalla fine primavera, se poi la temperatura è calda rimane fino all’inizio autunno.

La cuticola del cappello, è uno dei caratteri morfologici che lo differenziano da altri porcini  si screpola con facilità, anche a causa delle temperature elevate del periodo estivo e nonché dell'esposizione al sole.

Porcino

Finferli

Finferli

Numele in latina:

Cantharellus cibarius

I finferli hanno la cappella di colore giallo, diametro 2.0 – 9.0 cm. Quando sono piccoli e freschi, il margine è regolare, e rivolto al basso, quando sono maturi, la forma diventa quasi ondulata, irregolare. Le lamelle sono dello stesso colore del cappello.
Il gambo e’ cilindrico, grosso, più piccolo alla base, duro pieno e carnoso. È di colore giallo altezza 3 – 6.5 cm spessore 1 – 1.5 cm. La carne di questo fungo è giallo oro, soda, fibrosa, ha un profumo gradevole e un gusto piccante. Raramente è un fungo che viene attaccato dai vermi.
I finferli crescono in gruppi, nell’erba, nei boschi di latifoglia ( querce, faggio ) o in boschi di conifere. Ottimo in gastronomia.

Finferli

Ovolo

Ovolo

Numele in latina:

Amanita caesarea

Questo fungo quando nasce sembra un uovo, è sufficiente tagliarlo a metà per trovare all’interno la forma e il colore tipiche del fungo. Quando cresce il cappello è 8 – 20 cm, di colore arancio, il gambo 8 – 15 cm, di colore giallo. Le lamelle sono spesse di colore oro.
Sulla parte superiore del gambo, ha un anello largo, questo lo distingue da tutte le altre amanite.
Cresce nei posti caldi e secchi, nei boschi di latifoglia, soprattutto querce e castani. Il periodo migliore è estate – autunno.
Ottimo da mangiare.

Ovolo

Morchella

Morchella

Numele in latina:

Morchella deliciosa

Cresce sia nei boschi di latifoglia che di conifere, primavera (aprile – maggio).

Il cappello ha la forma di un cono, di colore bruno scuro, con sfumature bruno chiaro. La superficie è formata da alveari profondi e stretti. Il margine è irregolare. Sia il gambo che il cappello sono vuoti all’interno. Il gambo è cilindrico, un pò ingrossato alla base, colore bianco-giallo.

Morchella

Chiodino

Chiodino

Numele in latina:

Armillaria mellea

Sono funghi molto conosciuti e apprezzati nella gastronomia.
Crescono soprattutto in settembre ma possono andare avanti anche in autunno e se non fa freddo anche all’inizio inverno.
Crescono maggiormente nei boschi di latifoglie, ma anche nelle conifere.
Crescono in gruppi numerosi, alcune specie anche su pezzi di legno secco, tronchi grossi di quercia, faggio castagno, oppure su piante verdi di pioppo.

Chiodino
Syndicate content